Brigata 62a Camicie rosse Garibaldi.


Alla fine di maggio 1944 a Castelnuovo di Bisano (Monterenzio), una trentina di partigiani diedero vita alla 46a brg Garibaldi. Qualche settimana dopo il numero fu mutato in 62. In seguito fu aggiunta la denominazione di Camicie rosse, anche se molti la chiamavano la brg Pampurio, dal nome di battaglia del caduto Giancarlo Lelli.

Operò nei comuni di Sasso Marconi, Pianoro, Casalfiumanese, Marzabotto, Monzuno, Loiano, Castel del Rio, Monterenzio e Fontanelice. Primo comandante, sia pure per breve tempo, fu Mario Bordoni “Mariano”, che cadrà in combattimento il 17.10.1944. Nel luglio il comando fu assunto da Luciano Proni “Kid” – proveniente dalla 36a brg Bianconcini Garibaldi – con Aldo Cucchi “Jacopo” vice. Quando Proni, il 22.9.1944, restò ferito e dovette essere curato prima in loco e poi a Bologna, gli successe Cucchi. Nel  novembre 1944 – su ordine del CUMER – Cucchi e una parte dei partigiani si trasferirono a Bologna e furono incorporati nelle brgg cittadine, in previsione di quella che si riteneva l’imminente insurrezione. Gli altri attraversarono la linea del fronte e quasi tutti si arruolarono nei Gruppi di combattimento Cremona e Friuli. La brg –  inquadrata nella div Bologna montagna “Lupo”- ebbe 671 uomini, 589 dei quali partigiani. I caduti furono 86 e 27 i feriti.

Annunci

Autore: Comandante Lupo

Ho ricercato e raccolto storie di vita, di guerra, di resistenza. Ne ho pubblicate, altre sono ancora da scrivere. Sono sempre alla ricerca di nuove storie se vuoi aiutarmi nella ricerca contattami.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...