Lelli Giancarlo


Nome di battaglia Pampurio nato il 25/10/1924 a Pianoro. Operò sull’Appennino tosco-emiliano prima nella 36° brg Bianconcini Garibaldi e poi nella 62a brg Camicie rosse Garibaldi con funzione di comandante di btg.

Catturato, nel settembre 1944 dai nazisti di stanza a Loiano, riuscì a fuggire. Prese parte al combattimento del 2/10/44 contro i nazifascisti che ebbe luogo a Molino e S. Anna presso Ca del Vento (Monterenzio) vicino allʼinfermeria base delle brgg Montagna. Rimasto gravemente ferito «al ventre, non essendovi le condizioni per operarlo e nemmeno era possibile un suo trasferimento in un luogo dove potesse essere operato, la sua morte – avvenuta il 4/10/1944 – divenne una certezza consapevole, sopportata con coraggio e dignità ammirevoli».

Gli è stata conferita la medaglia dʼargento al valor militare alla memoria con la seguente motivazione:

«In unʼardua azione rivolta ad impedire il collegamento di reparti nemici, veniva attaccato da una forte pattuglia tedesca. Essendosi difeso fino all’ultima cartuccia ed avendo rifiutata la resa, veniva sopraffatto e colpito a morte. Fulgido esempio di attaccamento al dovere e di indomito coraggio».

S. Anna di Monterenzio, 4 ottobre 1944.

Annunci

Autore: Comandante Lupo

Ho ricercato e raccolto storie di vita, di guerra, di resistenza. Ne ho pubblicate, altre sono ancora da scrivere. Sono sempre alla ricerca di nuove storie se vuoi aiutarmi nella ricerca contattami.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...