Borghi Secondo


Nasce l’8 dicembre 1913 a S. Giovanni in Persiceto. Militò nella 63.a brigata Bolero Garibaldi. Arrestato il 4 marzo 1944, viene incarcerato a Bologna e a Parma. Successivamente è trasferito al campo di concentramento a Fossoli e deportato a Mauthausen (Austria) dove muore il 2 maggio 1945.

Dovilio Chiarini membro del CLN dell’Azienda tranviaria di Bologna ricorda come fu arrestato Borghi.

A questo scopo io e Secondo Borghi andammo in piazza Galvani a distribuire manifestini che erano stati appositamente stampati per lo sciopero. Passò in quel momento il bigliettario Pungetti e Borghi mi propose di offrirgli la stampa. Lo sconsigliai, non conoscevamo Pungetti, sapevamo solo che faceva del « mercato nero » fra il Polesine e Bologna. Borghi si volle fidare perchè era in borghese. Il volantino però finì sul tavolo di un funzionario dell’azienda con la sola indicazione che era stato consegnato da una persona che aveva un dito fasciato. Il funzionario fece arrivare il volantino al direttore, ing. Braguti, che era un « centurione » della milizia, con l’indicazione necessaria a rintracciare chi lo aveva distribuito. Borghi fu arrestato, trasportato nel campo di concentramento di Mauthausen, dove morì il 2 maggio 1945

Annunci

Autore: Comandante Lupo

Ho ricercato e raccolto storie di vita, di guerra, di resistenza. Ne ho pubblicate, altre sono ancora da scrivere. Sono sempre alla ricerca di nuove storie se vuoi aiutarmi nella ricerca contattami.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...