Terni: Violente cariche della polizia contro gli operai Ast. Ferito anche il Sindaco


Violente cariche della polizia alla stazione di Terni contro gli operai dell’ Ast . Ferito anche il sindaco di Terni, Leopoldo Di Girolamo. Durante le cariche, oltre al sindaco, sono rimaste ferite anche altre persone, che si trovavano alla testa del corteo. I testimoni raccontano di una reazione troppo energica dei poliziotti che non si sono limitati a sbarrare la strada agli operai, ma hanno iniziato a manganellare nel tentativo di allontanare i manifestanti
Questa mattina, i dipendenti dell’Ast di Terni hanno partecipando allo sciopero di quattro ore, dalle 9 alle 13, di tutti i reparti dell’acciaieria, indetto per oggi dai sindacati di categoria dopo l’esito non soddisfacente degli ultimi incontri con la proprieta’ del sito siderurgico, la multinazionale finlandese Outokumpu, che aveva considerato ‘non accoglibili’ le offerte presentate sinora per l’acciaieria, paventando l’ipotesi di allungare i tempi per la vendita.
I manifestanti, dopo essersi ritrovati davanti ai cancelli dell’Ast, in viale Brin, hanno dato vita ad un corteo per raggiungere la sede della prefettura, in centro citta’. Al passaggio del corteo, i negozi hanno fatto trovare le saracinesche abbassate, in segno di solidarieta’.
Il lungo cordone con alcune centinaia di persone che avrebbe avuto come mèta la sede della Prefettura, in realtà è proseguito, di corsa, fino alla stazione, con i manifestanti che hanno superato lo sbarramento della polizia cercando di occupare i binari. In questa occasione si è registrato una violenta carica della polizia. Secondo quanto si è appreso due persone hanno riportato contusioni: uno sarebbe il sindaco di Terni Leopoldo Di Girolamo, colpito da una manganellata alla testa. Stessa sorte per un operaio Ast.
Annunci

Autore: Comandante Lupo

Ho ricercato e raccolto storie di vita, di guerra, di resistenza. Ne ho pubblicate, altre sono ancora da scrivere. Sono sempre alla ricerca di nuove storie se vuoi aiutarmi nella ricerca contattami.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...