Il razzismo strisciante di facebook.


Ieri nel mio profilo di facebook è arrivata la condivisione dei miei “amici” (il virgolettato è voluto) di un vecchio articolo sulla composizione del Kebab. L’articolo originale lo si può leggere qui.

 

 

Kebab
Kebab (Photo credit: Shamsul Liza)

Il servizio in questione è una vecchia ricerca condotta  in Inghilterra da un equipe di scienziati e nutrizionisti,  se si leggesse l’articolo parla esplicitamente dell’Inghilterra senza voler polemizzare con le varie normative nazionali che regolamentano la produzione degli alimenti.

 

Sono cominciati a comparire commenti degni di un Borghezio, per la composizione di quel kebab che viene venduto in Inghilterra, sottolineando la qualità dei nostri cibi, dei nostri piatti e hanno cominciato a postare ricette delle crescentine e del gnocco fritto che si mangia nella mia regione.

 

Ora non voglio ricordare a questi illustri commentatori le varie frodi alimentari fatte da italianissime aziende italiane, delle tonnellate di merce avariata che i nas sequestrano, vorrei solo ricordare alcuni piatti tipici della tradizione italiana che se si conoscono gli ingredienti non hanno niente da invidiare a quel “miscuglio” orribile di carne del contestatissimo kebab.

 

Per cominciare con i bolognesi il mitico brodo di carne che accompagna i tortellini contiene tra i suoi ingredienti l’osso che viene fatto bollire insieme alla carne e senza questo il brodo perde parte del suo caratteristico sapore.

 

Amici laziali cosa mi dite del vostro piatto famoso in tutto il mondo? I rigatoni alla pajata? Per chi non lo sapesse la pajata è l’intestino tenue del vitellino da latte o del bue. (Fonte wikipedia)

 

Dalla Toscana la corata d’agnello che viene cotta in vari modi  ed è un tipico piatto regionale, la corata sono le parti delle interiora ossia, e mi scuso per i deboli di stomaco, polmone, cuore, reni, fegato dell’animale.

 

La trippa con i fagioli altro piatto regionale, la trippa non è altro che lo stomaco del bovino lessato e preparato in umido con i fagioli.

 

Per non parlare di come in Sardegna le budelline dell’agnello vengono cotte alla brace, ritornando velocemente all’Emilia Romagna chi non ha mai mangiato la testina di vitello quel piatto gelatinoso che condito con salse è un tipico secondo piatto.

 

Queste sono solo alcune ricette italianissime che conosco fatte con le stesse parti di carni che sono state ritrovate nel Kebab e non mi vergogno di dire che mi piacciono e non disdegno nemmeno il famigerato kebab, anzi trovo che conoscere la cucina etnica sia un arricchimento personale e invito chi mi legge a postare, se le conosce, ricette con quegli ingredienti che una volta erano la base della nostra cucina povera.

 

Annunci

Autore: Comandante Lupo

Ho ricercato e raccolto storie di vita, di guerra, di resistenza. Ne ho pubblicate, altre sono ancora da scrivere. Sono sempre alla ricerca di nuove storie se vuoi aiutarmi nella ricerca contattami.

5 thoughts on “Il razzismo strisciante di facebook.”

  1. Ah, no, mi è venuto in mente il sanguinaccio, che poi è il nome sia di una crema al cioccolato, che di un salame, entrambi hanno proprio il sangue come ingrediente principale… vabè, io inorridisco, ma pare siano addirittura una prelibatezza… Mah, preferisco i baklava 🙂

    Mi piace

      1. Con il sangue onestamente non conosco nessuna ricetta, ma la salciccia matta, regina delle sagre d’autunno, ho letto che è fatta con tutti i tagli di scarto del maiale. Come suol dirsi del maiale non si butta via niente. 🙂

        Mi piace

  2. In puglia ci sono i torcinelli, altro non so perché la mia dieta non prevede carne, men che meno interiora 🙂
    Wikipedia dice:
    “Il torcinello (turc’nell in dialetto pugliese e molisano) è un prodotto alimentare tipico pugliese e molisano: è formato da budella d’agnello ripiene di animelle d’agnello. Solitamente, si consuma cotto sui carboni, ma a volte viene mangiato anche al ragù.”

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...