Affile. Rimpatriata fascista al mausoleo della vergogna


Affile come Predappio? E’ quello che gli antifascisti della Val d’Aniene vogliono evitare. Sabato al mausoleo della vergogna dedicato al criminale di guerra fascista Graziani una sfilza di vecchi arnesi del neofascismo italiano.
“Invitiamo gli organi di informazione, le Istituzioni e le associazioni sul territorio a diffondere la notizia e a condannare con ogni mezzo quello che sta accadendo nel Comune di Affile: malgrado gli interventi istituzionali e della Procura di Tivoli continua il progetto della “nuova Predappio”, il primo raduno previsto per il 29 Giugno” è quanto denuncia in un comunicato il Comitato Affile Antifascista che da tempo è impegnata nella mobilitazione per lo smantellamento del memoriale della vergogna nel piccolo paese della provincia di Roma.
Sabato 29 giugno ad Affile ci sarù una conferenza con ospiti, cena e festa finale a Radimonte: il parco pubblico che ospita il mausoleo intitolato al gerarca fascista Rodolfo Graziani. Visto il blocco del finanziamento regionale e l’apertura delle indagini per apologia del fascismo ci aspettiamo una dichiarazione netta e contraria a questo tipo di manifestazioni: Affile non deve diventare la Predappio del Lazio, lavoriamo tutti uniti affinchè questo progetto vergognoso non si realizzi mai.”
Ma chi sono gli ospiti e i relatori di questa ennesima rimpatriata neofascista? Vi troviamo il solito avv. Sinagra, Mario Merlino, Roberto Mancini e Rodolfo Sideri.

L’iniziativa neofascista e l’appello lanciato dagli antifascisti di Affile sta producendo le prime reazioni.
La sezione romana dell’Associazione Nazionale Partigiani Italiani critica aspramente la manifestazione promossa per il prossimo 29 giugno: “Siamo sconcertati dal silenzio delle istituzioni nazionali e del governo di fronte a queste manifestazioni di apologia del fascismo, che pure hanno sollevato forti perplessità a livello internazionale. Non si può onorare la memoria di un collaborazionista dei tedeschi e di un conclamato criminale di guerra e anche l’organizzazione di conferenze a senso unico, con relatori tutti schierati per Graziani, senza alcun contraddittorio, dimostra come il mausoleo e le celebrazioni di Graziani siano figlie di una cultura illiberale e non democratica”. Note di protesta sono state avanzate anche da alcuni parlamentari del PD.
L’attivismo della memorialistica neofascista nella zona, aveva già visto un mese fa una iniziativa analoga ad Alatri (vicino Fiuggi), dove il 25 maggio l’ Associazione militante Fiamma Frusino, a Tecchiena di Alatri presso il locale ” il Messicano ” in via Verolana n° 2 , aveva organizzato un convegno dal titolo “Un uomo della nostra terra… Rodolfo Graziani”. Anche lì aveva partecipato lo stesso poker di quattro relatori che saranno sabato ad Affile : Il Prof. Augusto Sinagra, Roberto Mancini, Mario Merlino, Rodolfo Sideri. Al convegno neofascista avevano aderito associazioni locali come Amici della Fiamma di Paliano e SPQV-Fronte Veroli e associazioni neofasciste nazionali come l’Ass. Decima Mas – Campo della Memoria

Fonte: antifa.org

Annunci

Autore: Comandante Lupo

Ho ricercato e raccolto storie di vita, di guerra, di resistenza. Ne ho pubblicate, altre sono ancora da scrivere. Sono sempre alla ricerca di nuove storie se vuoi aiutarmi nella ricerca contattami.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...