Per il compleanno di Erich Priebke “Creare una targa da criminale”


Ci sarà scritto: “Qui abita un criminale di guerra che ha fatto uccidere 335 civili. Non perdonatelo mai”. Intanto il partito di Sel si mobilita: No ai festeggiamenti”

di SARA VICARELLI

“Roma, città medaglia d’oro per la Resistenza, non può e non deve dimenticare l’eccidio delle Fosse Ardeatine. E la migliore risposta a chi vorrebbe festeggiare i cento anni di Erich Priebke è apporre una “targa da criminale” davanti alla casa dell’ex capitano delle Ss con scritto: “Qui abita un criminale di guerra che ha fatto uccidere 335 civili. Non perdonatelo mai”. E’ questo l’appello lanciato alle Istituzioni locali dal coordinatore nazionale di Cantiere democratico, Stefano Pedica.

“Lunedì, giorno del compleanno di Priebke – annuncia Pedica – non ci sarà nessun sit-in di protesta davanti alla sua casa. Abbiamo deciso che il 29 luglio per i romani sarà il giorno dell’indifferenza verso un criminale nazista che la storia ha già giudicato. Ma è giusto che Priebke, che pur essendo stato condannato all’ergastolo continua a fare la vita di un normale pensionato, venga in qualche modo marchiato per sempre come criminale”. E ancora: “Ecco perchè si dovrebbe apporre una targa davanti alla sua porta per ricordare che ha fatto uccidere 335 persone senza mai essersi pentito pubblicamente. Cantiere democratico, poi, lunedì provvederà a fargli recapitare una lettera aperta con tutti i nomi delle vittime delle Fosse Ardeatine”.

Forte mobilitazione di sinistra ecologia libertà nel XIII municipio al fine di evitare ogni festeggiamento pubblico del centesimo compleanno del criminale di guerra, Erich Priebke, che ricorre lunedì 29 luglio.

In una nota del partito: “Nonostante il centrodestra in municipio abbia bloccato con cavilli procedurali una mozione contro i festeggiamenti, il circolo Sel Aurelio-Boccea, la cui sede è proprio di fronte l’abitazione romana dove Priebke sconta ai domiciliari l’ergastolo, ha convocato per la sera del 29 luglio, un presidio durante il quale verranno letti i nomi delle vittime dell’eccidio nazista delle fosse ardeatine (marzo 1944), per cui è stato condannato Priebke, e alcune lettere di condannati a morte della resistenza.

L’appuntamento è di fronte la sede del circolo Sel, in via Cardinal Sanfelice 14, dalle ore 19 alle 22, quando saranno ricordate le vittime – Conclude sel – perché non c’è nulla  da festeggiare.

Fonte: repubblica.it

Annunci

Autore: Comandante Lupo

Ho ricercato e raccolto storie di vita, di guerra, di resistenza. Ne ho pubblicate, altre sono ancora da scrivere. Sono sempre alla ricerca di nuove storie se vuoi aiutarmi nella ricerca contattami.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...