Mani nere sulla Val D’Aniene


O capitano! Mio capitano!...

Immagine

Prima il mausoleo al criminale di guerra Graziani ad Affile, adesso l’occupazione di un rifugio a Jenne. I neo nazi-fascisti allungano le loro mani sul territorio della provincia di Roma sotto la copertura di “gruppi di escursionismo”.

Immediata la denuncia di questo blitz e delle strumentalizzazioni fasciste da parte delle associazioni territoriali che da anni difendono il territorio degli splendidi Val dell’Aniene e del Parco dei Simbruini praticando ecoresistenza e antifascismo. Qui di seguito la lettera-appello inviate alle autorità locali

“Abbiamo appreso, dal sito web notizialocale.it (articolo del 25 agosto), che il Circolo Janus di Tivoli ha arbitrariamente occupato la “Mola Vecchia di Jenne”. Nell’articolo il presidente del circolo ha esplicitamente dichiarato che: «da ieri il mulino è diventato il rifugio Wandervogel» e che «sarà la sede del Gruppo escursionistico Monte Kailash» e continua spiegando che i Wandervogel sono un movimento giovanile nazionalista sorto in Germania agli inizi del secolo…

View original post 984 altre parole

Annunci

Autore: Comandante Lupo

Ho ricercato e raccolto storie di vita, di guerra, di resistenza. Ne ho pubblicate, altre sono ancora da scrivere. Sono sempre alla ricerca di nuove storie se vuoi aiutarmi nella ricerca contattami.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...