La destra in via Gallo «Onta alla Resistenza»


I no-base: «Fn sfila anche in piazzale Fraccon, morto a Mauthausen: un’offesa» L’altolà anche dai sindacati

Partenza e arrivo in via Ettore Gallo, partigiano e giurista. Prima tappa, piazzale Fraccon, fondatore del Cln vicentino, deportato nel campo di sterminio nazista di Mauthausen, da dove non è più tornato. Voluto o meno, il corteo del partito di estrema destra Forza Nuova attraversa due luoghi della memoria dell’antifascismo e della Resistenza. Un motivo in più – non che ce ne fosse bisogno – per rendere ancor più tesa la giornata di oggi.

«Un’onta alla memoria della Resistenza e dei deportati nei campi di concentramento». Così la sinistra nodalmoliniana punta il dito contro le tappe del corteo di Fn: in particolare contro il fatto che quella sfilata passerà per il piazzale intitolato a Torquato Fraccon. «Si tratta di un’onta inaccettabile – scrivono i No Dal Molin in una nota – alla memoria di chi è stato trucidato dal fascismo e dal nazismo, un’offesa a una città medaglia d’oro per la Resistenza, la cui responsabilità ricade anche sulle spalle di chi ha autorizzato questa manifestazione. Noi saremo in piazza per difendere questa memoria e ribadire che Vicenza è palcoscenico di tolleranza e solidarietà».

Intanto, le prese di posizione a difesa della città medaglia d’oro per la Resistenza si moltiplicano. I sindacati Cgil, Cisl e Uil si schierano contro il corteo di Forza Nuova, «un movimento – scrivono i segretari Marina Bergamin, Gianfranco Refosco e Gazia Chisin – che si richiama esplicitamente al nazi-fascismo e gioca sulle paure delle persone in un momento di grave crisi economica e sociale». I sindacati aderiscono all’incontro civico alla loggia del Capitaniato con il vicesindaco Bulgarini d’Elci e i presidenti Anpi e Istrevi. Con loro anche Daniela Sbrollini, deputata del Pd, che ribadisce «l’assoluta contrarietà al corteo di Forza Nuova. Vicenza, decorata di due medaglie d’oro al valor militare, non merita l’offesa» di un corteo «all’insegna della xenofobia, dell’intolleranza, dell’odio».

Anche il coordinamento studentesco si schiera contro il corteo di Fn e dice «no al fascismo e al razzismo». Gli studenti sono «per l’integrazione e lo scambio, contro l’omofobia e l’odio razziale». «Ferma contrarietà» alla manifestazione dell’estrema destra è espressa dall’Italia dei Valori, mentre Alternativa comunista parteciperà al corteo antifascista che scatta da viale Roma.M.SC.

Fonte: http://www.ilgiornaledivicenza.it

Annunci

Autore: Comandante Lupo

Ho ricercato e raccolto storie di vita, di guerra, di resistenza. Ne ho pubblicate, altre sono ancora da scrivere. Sono sempre alla ricerca di nuove storie se vuoi aiutarmi nella ricerca contattami.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.