La Memoria di Sciesopoli


Petizione per salvare la Memoria di Sciesopoli ebraica (Selvino, 1945-1948), dove circa 800 bambini ebrei sopravvissuti ai campi, orfani, devastati nel corpo e nello spirito, hanno trovato accoglienza, umanità, gioco, istruzione, cibo e tutto il necessario perché la vita potesse tornare a sorridere anche per loro. La colonia Sciesopoli di Selvino (BG), allora di proprietà del Comune di Milano, era stata destinata all’indomani della Liberazione a questo scopo dal Sindaco e dal Prefetto di Milano su richiesta comune, immediatamente accolta, dei militari britannici alleati, del CLN, della Comunità ebraica milanese e altri organismi. La popolazione selvinese accolse con grande generosità quegli 800 bambini.

Oggi la Memoria di quegli anni rischia di andare dispersa. Per impedire che ciò accada, abbiamo lanciato la Petizione che ha già raggiunto la ragguardevole cifra di più di 3.500 adesioni di gente comune, Associazioni, Enti, Musei e molte illustri personalità della cultura e dell’impegno sociale da molte parti del mondo. E considerevole è stata la mobilitazione di chi ha dato una mano a raccogliere nuove adesioni. Un primo risultato è stato quello importantissimo della sensibilizzazione della popolazione selvinese su un argomento quasi del tutto dimenticato, ignoto alle giovani generazioni.

Abbiamo conseguito altri importanti risultati: il Comune di Selvino e la Provincia di Bergamo hanno aderito al nostro appello, consiglieri regionali e deputati nazionali ci stanno sostenendo e facendo proprio il senso della Petizione, Il Ministero dei Beni Culturali ha sollecitato le Soprintendenze del territorio a prendersi cura dell’argomento, abbiamo ottenuto di essere “auditi” dalla VII Commissione (Cultura) della Regione Lombardia, abbiamo consegnato personalmente al Presidente della Regione Lombardia una prima tranche di 3.000 firme a sostegno della Petizione e ottenuto da lui l’impegno a sollecitare la Giunta Regionale a occuparsene significativamente, è stata depositata in Parlamento un’interrogazione che andrà in discussione nei prossimi giorni. E non basta: si è celebrato il Giorno della Memoria di Sciesopoli al Museo Storico di Bergamo con un incontro, affollatissimo, di eccellente livello di ricerca storica e di impegno politico; l’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano è fortemente interessato a promuovere la ricerca storica negli archivi milanesi e alcune iniziative; e i media ci hanno dedicato un’attenzione straordinaria riassunta in circa 80 pagine di rassegna stampa/media.

Siamo quindi sulla buona strada. Certo, fino ad ora abbiamo avuto solo parole e impegni che non si sono ancora tradotti in operatività concreta. Ma siamo convinti che già nei prossimi giorni le cose inizieranno a muoversi positivamente.

Cosa manca? L’adesione di molti che non hanno ancora firmato. Se qualcuno di voi si trova in questa condizione e ritiene di condividere lo spirito di questo percorso, mandi la sua adesione a sciesopoligmail.com o, se preferisse farlo online, accedendo al sito http://www.avaaz.org/it/petition/Al_Presidente_della_Regione_Lombardia_PERCHE_DURI_LA_MEMORIA_di_Sciesopoli_di_Selvino_BG/?copy .

C’è bisogno che intorno a questa petizione si raccolga la più vasta catena di solidarietà possibile. Dateci una mano anche inoltrando ai vostri corrispondenti questo nostro invito. Grazie.

Annunci

Autore: Comandante Lupo

Ho ricercato e raccolto storie di vita, di guerra, di resistenza. Ne ho pubblicate, altre sono ancora da scrivere. Sono sempre alla ricerca di nuove storie se vuoi aiutarmi nella ricerca contattami.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...