Milano, la consigliera di FdI: “Per l’Olocausto si sprecano fiato, soldi e iniziative”


Bufera in consiglio provinciale per l’intervento di Roberta Capotosti (Fratelli d’Italia): “Per le foibe non è stato speso un euro”. Al centrosinistra che la attacca il suo capogruppo replica: “Una sceneggiata”Bagarre al consiglio provinciale di Milano per le parole di una consigliera di Fratelli d’Italia, Roberta Capotosti, che lamentandosi che per iniziative sulle foibe non è stato speso “un euro o un’ora di tempo” ha aggiunto: “Per gli ebrei e per l’Olocausto si sprecano iniziative, fiato e soldi da tempo”. Questa frase ha portato all’uscita dall’aula dei consiglieri di centrosinistra e alla sospensione della seduta. Secondo la consigliera pd Diana De Marchi si tratta di parole “inaccettabili e provocatorie”. Dichiarazioni “gravissime e irresponsabili” secondo il capogruppo della lista Un’altra Provincia, Massimo Gatti. Capotosti era candidata per Fratelli d’Italia alle ultime elezioni regionali in Lombardia, peraltro, e sui manifesti elettorali sfoggiò al collo una croce celtica.

“L’errore più grande – ha commentato il capogruppo dei democratici Bruno Ceccarelli – è pretendere il ricordo di una tragedia sminuendone un’altra”. E’ “proprio perché sono ancora troppe le persone che ritengono sprecato il tempo per ricordare la Shoah, che oggi dobbiamo continuare a ricordarla”. A difendere la consigliera di Fratelli d’Italia è stato il capogruppo del suo partito, Massimo Turci, che ha bollato quella del centrosinistra come una “sceneggiata”.

“L’opposizione – ha aggiunto la stessa Capotosti – per l’ennesima volta ha cercato di travisare la storia per far apparire la tragedia delle foibe meno grave di quella dell’Olocausto, come se ci potessero essere tragedie di serie B e tragedie di serie A. Si dovrebbero vergognare di continuare a sostenere in tutte le sedi che le foibe furono la naturale conseguenza del fascismo. Sono loro a dover chiedere scusa alle tante vittime di quell’immane tragedia”. Sulla vicenda interviene anche il presidente nazionale di Fratelli d’Italia, Ignazio La Russa, per dire che “la nostra posizione sulla Shoah è da sempre molto chiara ed è quella da me espressa anche in aula a Montecitorio nel Giorno della memoria. “Invito le opposizioni a non strumentalizzare le parole della consigliera Capotosti”.

Fonte: repubblica.it

Annunci

Autore: Comandante Lupo

Ho ricercato e raccolto storie di vita, di guerra, di resistenza. Ne ho pubblicate, altre sono ancora da scrivere. Sono sempre alla ricerca di nuove storie se vuoi aiutarmi nella ricerca contattami.

3 thoughts on “Milano, la consigliera di FdI: “Per l’Olocausto si sprecano fiato, soldi e iniziative””

    1. Ciao Michele, loro fanno solo il loro mestiere. Il problema è alla base (scusa il termine vetero marxista) abbiamo i giovani che non conoscono la storia del paese dove vivono e questo è anche colpa della scuola. Se non erro con la ministra gelmini (minuscolo voluto) vi fu una revisione dei testi scolastici e il novecento (secolo peraltro mai approfondito a causa delle scarse ore della materia) venne schematizzato e il periodo tra la prima e seconda guerra mondiale venne codificata in totalitarismi come se il fascismo, il nazismo e lo stalinismo si potessero mettere sullo stesso scaffale come prodotti simili. Così ci si ritrova che gli approfondimenti dipendono dalla sensibilità dell’insegnate.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...