Raduno nazirock a Bologna, l’Anpi: “Impediamolo”


Il 10 maggio la rassegna ospita gruppi legati all’estrema destra, segreta la location. L’associazione dei partigiani chiama a raccolta gli iscritti: “Questa è apologia di fascismo”

di LUCA BORTOLOTTI

BOLOGNA – Il tam tam corre sulla rete, tra promozione e riserbo sui dettagli: a Bologna sabato arriva il raduno nazirock. A organizzare sono i Legittima Offesa, gruppo locale molto noto nell’ambiente come “rockband skinhead nazionalista e anticomunista” (come si definisce), ma sarà un vero festival di rock ispirato alle ideologie delle destre estreme, con ospiti internazionali. Il nome dell’evento è “3 White Kriminals Party”, la location segreta, da diffondere solo tra i partecipanti e all’ultimo momento. Facile prevedere scontri, in caso contrario. L’Anpi, intanto, chiama a raccolta i suoi iscritti per impedire l’evento: “E’ apologia di fascismo”.

Location segreta. Inutile dire che non sarà una rassegna rock come tutte le altre. Notizia dell’evento si trova, oltre che sul sito dei Legittima Offesa, anche su alcuni portali stranieri afferenti al panorama skinhead/nazionalista. Ma l’indicazione per la location è vaga, “un club vicino a Bologna”. Nessuna informazione prima del 10 maggio, la sera del concerto ci sono due punti d’incontro fuori dall’autostrada, all’uscita di Modena Sud e a quella di Borgo Panigale, da dove i partecipanti dovranno chiamare per farsi accompagnare verso il luogo del festival. 

E suonano anche gli “Olio di Ricino”. Che sarà una lunga giornata con sette band, dalle 18 a notte. Oltre ai Legittima Offesa, anche i Gesta Bellica, legati all’estrema destra veronese, i cui testi e l’estetica si richiamano esplicitamente all’iconografia nazifascista. Poi i Mistreat, descritti nel flyer come “leggendaria band skin dalla Finlandia”, stesso paese d’origine dei Los Confederados. Poi altre band italiane dal nome inequivocabile, come gli Olio di Ricino.

Il leader condannato per pestaggio di gruppo. Il nome dell’evento richiama il titolo di un disco e canzone dei Legittima Offesa “White kriminals”, descritta dai bolognesi come un modello di vita che si rifà alle tradizioni hooligan, skin e ribelli. White Kriminals, inoltre, è il nome che si sono dati i fan più fedeli dei Legittima Offesa. Il loro frontman Gigi Guerzoni è stato condannato l’anno scorso per un pestaggio di gruppo compiuto nel 2008, a Bologna, ai danni di due studenti, rei di aver detto di essere “partigiani e comunisti”.

L’Anpi all’attacco: “Impedirlo”.  L’Anpi provinciale di Bologna ha richiamato “i propri iscritti e tutti i cittadini democratici alla massima mobilitazione” per raccogliere le notizie utili a individuare il luogo nel Bolognese in cui si svolgerà la serata, per poi “segnalarlo alle forze dell’ordine affinchè ne sia impedito lo svolgimento, nel rispetto delle leggi contro l’apologia di fascismo, e contro l’istigazione all’odio razziale, etnico, religioso e nazionale”. “Pur sottolineando il diritto alla libertà di pensiero – si legge nella nota dell’associazione – segnaliamo che si sta tentando di svolgere sul territorio provinciale un’iniziativa  consistente nel raduno semiclandestino di gruppi pseudomusicali e sigle politiche varie, accomunati dal richiamo ad ideologie devianti, basate sull’odio, la prevaricazione, il razzismo e l’esaltazione dei momenti più bui vissuti dall’Europa, e pagati a prezzo di milioni di vite umane”.

Fonte: repubblica.it

Advertisements

Autore: Comandante Lupo

Ho ricercato e raccolto storie di vita, di guerra, di resistenza. Ne ho pubblicate, altre sono ancora da scrivere. Sono sempre alla ricerca di nuove storie se vuoi aiutarmi nella ricerca contattami.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...