Bologna, l’ennesima pagina nera che offende la città.


Venerdì 18 febbraio 2018, piazza Galvani comizio di Forza Nuova tenuto da Roberto Fiore (Dichiarato colpevole in tutti i gradi di giudizio, Fiore avrebbe dovuto scontare almeno cinque anni e mezzo di reclusione. Invece è scappato all’estero. Quando rientra in Italia, a quattro giorni dal 25 aprile 1999, è un uomo libero.) è l’ennesimo schiaffo a una città Medaglia d’oro per la Resistenza e vittima di stragi fasciste negli anni 70/80.

Una manifestazione che ha visto 30 (trenta) partecipanti protetti da 400 (quattrocento) agenti di polizia.

Un comizio tenuto da una persona coinvolta nella strage del 2 agosto 1980 dove a seguito dello scoppio di una bomba alla stazione provocò la morte di 87 persone.

Ieri un politico neofascista ha tenuto un comizio, in barba alle leggi e alla COSTITUZIONE italiana, dove i simboli del disciolto partito fascista sono tornati prepotentemente alla ribalta.

Dietro alla maschera del diritto di opinione il fascismo è tornato, la Corte Costituzionale in una sentenza ha dichiarato legittimo il saluto fascista in caso di commemorazione, ma ieri sera in Piazza Galvani non c’è stata nessuna commemorazione.

Sicuramente nessuno agirà nei confronti di questi neofascisti, la polizia ha dato chiaramente un idea da che parte sta caricando violentemente in due occasioni gli antifascisti che manifestavano.

La mobilitazione che si è vista in città che ha riempito le strade vicine di antifascisti è stata una bella risposta, ma oggi non è più il tempo di mobilitazioni oggi si devono dare altre risposte, risposte molto diverse.

OGGI DOBBIAMO RIAPPROPRIARCI DELLA  DI QUESTA NAZIONE ELIMINANDO RADICALMENTE IL NEOFASCISMO.

 

Annunci

Autore: Comandante Lupo

Ho ricercato e raccolto storie di vita, di guerra, di resistenza. Ne ho pubblicate, altre sono ancora da scrivere. Sono sempre alla ricerca di nuove storie se vuoi aiutarmi nella ricerca contattami.

One thought on “Bologna, l’ennesima pagina nera che offende la città.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.