Liliana Segre sotto scorta


Oggi è un ennesimo giorno nero per la democrazia in Italia. Liliana Segre sopravvissuta alla Shoa sarà scortata nei suoi movimenti da una scorta per proteggerla dopo le innumerevoli minacce ricevute.

L’Italia nata dalla Resistenza in meno di un lustro riscopre il cancro fascista, un cancro che da anni si denunciava la rinascita, quel cancro che tanti giovani avevano combattuto immolandosi per una nazione diversa.

Una nazione che nel suo DNA, la Costituzione, condannava quell’ideologia che per vent’anni aveva distrutto la libertà, i diritti degli italiani.

Siamo davanti al fallimento, non di un ideale, ma di una società che ha consentito che l’infamia del fascismo risorgesse senza opporsi, senza combattere aprendo larghi varchi a questo obbrobrio per riprendere potere.

La spavalderia di alcuni politici in questi giorni che si sono vantati di sdoganare il fascismo riportandolo in parlamento, il becero odio verso il diverso che sia uomo, ideale, modo di vita è diventato predominante.

Gli anticorpi democratici non sono riusciti in questi anni ad arrestare il risorgere di questa infamante ideologia.

Urge una nuova Resistenza, urge il combattere il fascismo, si deve cambiare ogni giorno deve DAVVERO essere un 25 aprile e non come in questi ultimi decenni solo una commemorazione annuale.

Si può e si deve per riconoscenza a chi è ancora in vita di quelle persone che hanno vissuto la dittatura, sia per le future generazioni.

MAI PIU’ FASCISMO IN ITALIA.

 

Autore: Comandante Lupo

Ho ricercato e raccolto storie di vita, di guerra, di resistenza. Ne ho pubblicate, altre sono ancora da scrivere. Sono sempre alla ricerca di nuove storie se vuoi aiutarmi nella ricerca contattami.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.