Itinerario storico sui luoghi della RSI a Desenzano


Ricevo e pubblico ringraziando Gaetano Paolo Agnini per la segnalazione di questi importanti itinerari della Memoria.

Orgoglio fascista


In merito all’articolo Cesena, 25 aprile, scontro politico a scuola. “I nostri bimbi non canteranno Bella Ciao”  ricevo il seguente commento:

Continua a leggere “Orgoglio fascista”

Parata nera del 25 Aprile a Milano, scatta il divieto della prefettura: “Pronte denunce per apologia di fascismo”


Il presidente Anpi Roberto Cenati: “Il comitato per l’ordine e la sicurezza ha comunicato di aver vietato a CasaPound parate e cortei nazifascisti come gli anni scorsi, importante segno di discontinuità” di ZITA DAZZI

Continua a leggere “Parata nera del 25 Aprile a Milano, scatta il divieto della prefettura: “Pronte denunce per apologia di fascismo””

Pd e Brigata Ebraica contro il 25 aprile


Finalmente la Brigata Ebraica abbandona il corteo dell’Anpi del 25 aprile. Dopo aver disattivato completamente ogni significato politico della Liberazione, averne pacificato il ricordo per riconvertirlo in una inconsistente celebrazione della “liberaldemocrazia” contro “l’autoritarismo”, Continua a leggere “Pd e Brigata Ebraica contro il 25 aprile”

I libri che smontano il mito del colonialismo buono degli italiani


Igiaba Scego, scrittrice

La sera del 21 marzo 2017 la sala del cinema Farnese a Roma è piena. I giovani sono molti.

Continua a leggere “I libri che smontano il mito del colonialismo buono degli italiani”

GIORNATA DELLA MEMORIA “CHI CONTROLLA IL PASSATO CONTROLLA IL FUTURO”


LA STORIA PERDUTA

“Io ricordo. Ricordo lo sterminio di zingari, omosessuali, , comunisti . Ricordo Sabra e Shatila ricordo il continuo sterminio nel nome di un capitalismo assassino. Ricordo i nostri compagni uccisi e torturati..Io ricordo.. ma voi che ricordate?” (Bandacorbari)
di Maddalena Robin
Anche quest’anno è arrivata la “Giornata della Memoria”, dedicata ai 6 milioni di ebrei morti nei campi di concentramento, sterminio e lavoro durante il nazismo. Anche quest’anno non una parola è stata detta o scritta sui milioni di non ebrei (comunisti, omosessuali, rom e sinti; ma anche semplici cittadini italiani, francesi, polacchi, ungheresi …), che pure seguirono la stessa fine.
Dovremmo esserci abituati, ma non ci riusciamo e nemmeno ci rassegniamo. Non è tollerabile accettare l’ipocrisia ed il revisionismo di chi, ancor oggi, rifiuta il fatto (e sottolineo fatto) che le stragi non furono solo quelle del nazismo, ma che atrocità analoghe furono commesse dagli eserciti italiani e che…

View original post 1.323 altre parole

Alto Garda contributi solo a chi si dichiara antifascista


Niente contributi e spazi pubblici a fascisti conclamati e dintorni. Lo ha deciso il Consiglio della Comunità Alto Garda e Ledro, che sulla base di una mozione presentata dal gruppo “Mauro Malfer presidente” Continua a leggere “Alto Garda contributi solo a chi si dichiara antifascista”