Cancellare la memoria


Non è la prima e non sarà l’ultima volta.

Filmati che lasciano depressi, frastornati, con l’amaro in bocca. Continua a leggere “Cancellare la memoria”

Annunci

IL 24 e 25 APRILE IL FESTIVAL DI SANT’ANNA DI STAZZEMA


Cara cittadina, caro cittadino,

quando decisi di istituire l’anagrafe antifascista, ormai oltre un anno fa, partii dalla considerazione che qualcosa stesse succedendo nel nostro Paese, ma non solo. Stavamo cogliendo il diffondersi di sentimenti di rabbia, discriminazione nella società ed in questo anno le cose se possibile sono ancora peggiorate. Continua a leggere “IL 24 e 25 APRILE IL FESTIVAL DI SANT’ANNA DI STAZZEMA”

Raduno per la pace a Sant’Anna di Stazzema


Ricevo per email la notizia di questa bellissima iniziativa organizzata dal Comune di Sant’Anna di Stazzema. Fate girare. Continua a leggere “Raduno per la pace a Sant’Anna di Stazzema”

25 luglio 1943 – 25 luglio 2018


25 luglio 1943 busto di Mussolini abbattuto dalla folla

 

 

25 luglio 1943 inizio di una brevissima estate di libertà, in una Italia divisa in due dove al sud gli alleati avanzano mentre il resto della nazione è ancora sotto la dittatura fascista.

Continua a leggere “25 luglio 1943 – 25 luglio 2018”

Una targa in via Mascarella per Renata Viganò, partigiana e scrittrice


Ieri la cerimonia nella casa in cui l’autrice di “L’Agnese va a morire” visse col marito Antonio Meluschi.

Continua a leggere “Una targa in via Mascarella per Renata Viganò, partigiana e scrittrice”

Calcio, saluto romano dopo il gol: vergogna a Marzabotto, il paese ferito dalla strage nazifascista


Seconda categoria: un giocatore della squadra ospite, 65 Futa, si è tolto la maglia mostrando i simboli della Repubblica di Salò. Poi il gesto verso i tifosi di ELEONORA CAPELLI Continua a leggere “Calcio, saluto romano dopo il gol: vergogna a Marzabotto, il paese ferito dalla strage nazifascista”

Rodolfo Graziani criminale di guerra


Di ieri la notizia della sentenza che condanna il sindaco Ercole Viri e due assessori, Giampiero Frosoni e Lorenzo Peperoni di Affile per la costruzione del Mausoleo a Graziani.

Il mausoleo dedicato al gerarca, massacratore Rodolfo Graziani, ma la nostra memoria è sempre corta e di Graziani ci si ricorda poco se non attraverso la propaganda neofascista che vede ancora in questo assassino un eroe. Continua a leggere “Rodolfo Graziani criminale di guerra”