9 marzo


1922

Nasce a Bologna Paglia Giorgio, «Tempesta», Studente alla facolta dʼIngegneria a Milano. Negli anni della guerra frequentò la scuola allievi ufficiali di Cerveteri (Roma). Dopo 1ʼ8/9/43 prese parte ai  combattimenti contro i tedeschi a Porta S. Paolo a Roma. Rientrato ad Alzano Lombardo, nellʼinverno ʻ43-ʼ44 entrò a far parte di una formazione GAP a Milano.

 

Continua a leggere “9 marzo”

Annunci

L’8 marzo al campo della morte


Per l’8 marzo non potevamo organizzare una festa perché eravamo ormai troppo deboli e affamate, quindi decidemmo di tenere una conferenza. Al campo, le politiche che conoscevano un po’ di storia del movimento operaio internazionale erano una minoranza. Molte erano però coloro che avevano fatto parte della Resistenza, lavorando e sacrificandosi per la libertà. La conferenza doveva spiegare alle une e ricordare alle altre che donne di tutti i paesi e in tutti i secoli avevano lottato per la libertà.

Continua a leggere “L’8 marzo al campo della morte”

7 marzo


1893

Nasce a Dozza Amilcare Rossi. Giovanissimo inizio la sua attività politica negli anarchici. Nel 1914 fu schedato per la sua attività politica e nel 1917 disertò dall’esercito. Il 1° maggio a Imola fu ferito a colpi d’arma da fuoco dal fascista Mario Valdrè, responsabile del ferimento di altri antifascisti e dell’uccisione di Giuseppe Nanni. Negli anni seguenti il regime fascista lo mise sotto controllo.Durante la lotta di liberazione fu attivo nel btg Ruscello della 7a brg GAP Gianni Garibaldi e operò a Imola.

Continua a leggere “7 marzo”

Brigata Giustizia e Libertà Montagna


È il nome ufficiale della I brg GL di Bologna. Non fu dedicata, come la maggior parte delle formazioni bolognesi, ad un caduto – anche se era stato proposto il nome d’Ezio Cesarini – e non ebbe un numero progressivo.

Continua a leggere “Brigata Giustizia e Libertà Montagna”

4 marzo


1933

Viene rilasciata dopo sei mesi di carcere preventivo con la condanna a due anni di ammonizione comminatale dall’apposita commissione provinciale Cavina Estella. Mondina, fu tra le animatrici dello sciopero nelle risaie del medicinese svoltosi il 15, 16 e 17/6/31, che costrinse il padronato, nonostante l’appoggio delle squadre fasciste, a riconoscere le rivendicazioni tariffarie delle lavoratrici.

Continua a leggere “4 marzo”

3 marzo


1925 –  Sesto Imolese

I fascisti uccidono, a colpi di pistola, il socialista Attilio Vannini. Attilio Vannini era stato accusato di avere fatto parte del gruppo che l’1/1/23 provocò la morte del fascista Alessandro Baldini dʼImola. Per evitare rappresaglie, espatriò clandestinamente in Francia.

Continua a leggere “3 marzo”

Gli scontri di Baragazza


Il 29.8.1921 a Baragazza (Castiglione de’ Pepoli), si ebbero due scontri tra fascisti e antifascisti, nel corso dei quali perse la vita la signora Emma Cremonini.

Continua a leggere “Gli scontri di Baragazza”