Alberto Fontana


Nasce il 12 aprile 1926 a Bologna. Subito dopo lʼinizio della lotta di liberazione, entra a far parte dei gruppi armati che operano in città e, in modo particolare, in ferrovia. Nel giugno 1944, quando la sua classe viena chiamata alle armi, sceglie di entrare nelle formazioni partigiane operanti sullʼAppennino toscoemiliano ed entra nella banda di Urio Nanni. Lascia presto questo gruppo, ed entra nella brigata Toni Matteotti Montagna e prende parte a tutti i principali combattimenti che la formazione sostiene nellʼestate, compresa la battaglia per la difesa della repubblica di Montefiorino (MO). Continua a leggere “Alberto Fontana”

Paolo Bugini “Pablo”


E’ nato a Casalecchio nel 1920. Operaio zincografo presso gli stabilimenti de «il Resto del Carlino»,
fu tra gli organizzatori della cellula comunista all’interno del quotidiano a cominciare dal luglio 1943. Dopo l’8 settembre lavorò clandestinamente nelle ore notturne per la stampa dei periodici e dei manifesti antifascisti. Nel giugno 1944 entrò nella 66ª Brigata “Jacchia” ed organizzò il passaggio dell’intera Brigata alla 36ª Brigata garibaldina “Bianconcini”.
Continua a leggere “Paolo Bugini “Pablo””

LA CAPPELLA DI SAN GIUSEPPE


Piove ….. nessuna voglia di uscire , ma che fare in casa tutto il pomeriggio? Metterò ordine nei cassetti della scrivania, lavoro noiosissimo che continuo a rimandare … quanta carta, cos’è questo foglio ingiallito? E’ una mappa di Cannero e dintorni.

Mi siedo in poltrona, chiudo gli occhi per meglio assaporare il fluire dei ricordi ….. ho trascorso a Cannero tutte le estati dell’infanzia e dell’adolescenza, avevo diciassette anni quando è scoppiata la guerra; terminato il liceo rimasi a Cannero anche d’inverno, a Milano erano iniziati i bombardamenti.

Continua a leggere “LA CAPPELLA DI SAN GIUSEPPE”

Giuseppe Testa


Nasce il 25 maggio 1924 a San Vincenzo Valle Roveto, in provincia di L’Aquila. Studente all’Istituto di ragioneria, lavora anche come impiegato presso il Genio militare. Entrato in contatto con l’organizzazione clandestina del Partito d’Azione, dopo l’8 settembre presta aiuto ai prigionieri di guerra alleati e si unisce alla formazione che diventerà poi la Banda Patrioti Marsicani.

Continua a leggere “Giuseppe Testa”

Claudio Quarantini


Nato a Faenza l’8 aprile 1926. Partigiano nelle Brigate «Stella Rossa» e 62ª Brigata Garibaldi (1943-1945).
Avevo 15 anni quando, con altri miei due amici di infanzia, decisi di acquistare da un libraio di nostra conoscenza un libro censurato dal fascismo: «Il tallone di ferro» di Jack London e fu questo libro ad entrare nella nostra piccola biblioteca che poi, mese per mese, si arricchì di altri libri, quasi tutti messi all’indice dal regime fascista.

Continua a leggere “Claudio Quarantini”