Giornata della Memoria 2020 in ricordo gli ebrei bolognesi


I nomi in corsivo sono incisi nella lapide murata sulla facciata della sinagoga in via Finzi.

Pertanto si tratta di membri della Comunità israelitica bolognese, anche se alcuni di essi non figurano nell’elenco della polizia del 1942. Gli ebrei sicuramente bolognesi sono 84. Gli altri 30 sono ebrei non bolognesi ma catturati o uccisi a Bologna o ebrei non considerati più tali. I non bolognesi come risulta dagli elenchi consultati sono sicuramente 18. Gli altri 12 sono forse ebrei non considerati più tali. In totale i morti sono 114. Quando è stato possibile abbiamo indicato la causa.

Continua a leggere “Giornata della Memoria 2020 in ricordo gli ebrei bolognesi”

In attesa della “Giornata della Memoria” 2020 I fascisti consegnano gli ebrei ai nazisti


Mentre gli ebrei si immergevano nel vasto e per loro sconosciuto mondo contadino, alla ricerca disperata di una ipotetica, ma possibile salvezza, a Bologna il comandante dello SD — il maggiore Fehmers — non aveva perso tempo. Continua a leggere “In attesa della “Giornata della Memoria” 2020 I fascisti consegnano gli ebrei ai nazisti”

Una targa in via Mascarella per Renata Viganò, partigiana e scrittrice


Ieri la cerimonia nella casa in cui l’autrice di “L’Agnese va a morire” visse col marito Antonio Meluschi.

Continua a leggere “Una targa in via Mascarella per Renata Viganò, partigiana e scrittrice”

Bologna, Casapound esce allo scoperto: “Noi non rinneghiamo il fascismo”


“E’ una dottrina, non una dittatura. Andrebbero sciolti i centri sociali, piuttosto”. Il leader Di Stefano in un hotel coi suoi candidati: “Qui vogliamo superare il 3%. Se passa lo Ius soli andremo a cercare i parlamentari alla buvette” di ROSARIO DI RAIMONDO
Continua a leggere “Bologna, Casapound esce allo scoperto: “Noi non rinneghiamo il fascismo””

Bologna, l’ennesima pagina nera che offende la città.


Venerdì 18 febbraio 2018, piazza Galvani comizio di Forza Nuova tenuto da Roberto Fiore (Dichiarato colpevole in tutti i gradi di giudizio, Fiore avrebbe dovuto scontare almeno cinque anni e mezzo di reclusione. Invece è scappato all’estero. Quando rientra in Italia, a quattro giorni dal 25 aprile 1999, è un uomo libero.) è l’ennesimo schiaffo a una città Medaglia d’oro per la Resistenza e vittima di stragi fasciste negli anni 70/80.

Continua a leggere “Bologna, l’ennesima pagina nera che offende la città.”

Bologna, cori fascisti e saluti romani degli ultras juventini


Una cinquantina in marcia verso lo stadio inneggiando al Duce
di LUCA BACCOLINI Continua a leggere “Bologna, cori fascisti e saluti romani degli ultras juventini”

Bologna, «manifesti fascisti davanti al Galvani». La Metropoli fa denuncia


(Che il liceo Galvani di Bologna, non sia notoriamente un liceo di sinistra per i bolognesi è noto.  Ma DECLASSIFICARE da parte della Preside l’apologia di fascismo a imbrattamento dei muri dà l’idea di come ormai l’ideologia fascista sia sdoganata e nelle scuole sia benevolmente accettata. Come si legge o si sente fin troppo spesso dire sono ragazzate. N.d.A.)

Sono stati affissi dagli studenti di destra del Blocco Studentesco di Claudia Balbi Continua a leggere “Bologna, «manifesti fascisti davanti al Galvani». La Metropoli fa denuncia”