Gino Battistini (Nome di battaglia Matteotti)


Nasce il 20/5/1925 a Sasso Marconi. E’ stato commissario politico nella 63a brigata Bolero Garibaldi ed operò a Sasso Marconi e Monte S. Pietro. Incarcerato a Peschiera del Garda (VR) per un mese. Trasferito in seguito alle Caserme rosse (Bologna) viene poi deportato nel campo di sterminio di Chemnitz (Germania).  Continua a leggere “Gino Battistini (Nome di battaglia Matteotti)”

Remo Righetti


Nell’agosto 1943 fui chiamato militare al 57° reggimento fanteria, di stanza a Vicenza. La sera dell’8 settembre mi trovavo di guardia alla caserma quando l’ufficiale che comandava avvertì che ci saremmo messi in borghese e la mattina successiva, quando uscimmo per eseguire la manovra, sapendo che alcuni nostri ufficiali erano simpatizzanti fascisti e avevano intenzione di consegnarci ai tedeschi, con un gruppetto di compagni ci fermammo a bere ad una fontana approfittandone così per abbandonare il reparto.
Continua a leggere “Remo Righetti”

25 luglio 1943


L’annuncio della caduta di Mussolini, fin dalla tarda serata del 25 luglio 1943, provoca immediate reazioni popolari a Bologna, a Carpi, a Modena e a Parma Altre manifestazioni di grandi dimensioni si sviluppano nel corso della settimana che va dal lunedì 26 al sabato 31. Reagiscono le avanguardie antifasciste, cessa la sopportazione di larghi strati di popolazione che sono stati indotti a sentimenti contrari al regime in seguito alla sua politica sul terreno economico e guerrafondaio, con tutte le sue conseguenze.
Continua a leggere “25 luglio 1943”

Paolo Bugini “Pablo”


E’ nato a Casalecchio nel 1920. Operaio zincografo presso gli stabilimenti de «il Resto del Carlino»,
fu tra gli organizzatori della cellula comunista all’interno del quotidiano a cominciare dal luglio 1943. Dopo l’8 settembre lavorò clandestinamente nelle ore notturne per la stampa dei periodici e dei manifesti antifascisti. Nel giugno 1944 entrò nella 66ª Brigata “Jacchia” ed organizzò il passaggio dell’intera Brigata alla 36ª Brigata garibaldina “Bianconcini”.
Continua a leggere “Paolo Bugini “Pablo””