Il bimbo di quattro anni che fa il saluto fascista: “I genitori lo correggano o lo cacceremo dall’asilo”


Loro hanno provato a tenere duro: “Sono le nostre idee politiche”. Ma le maestre hanno insistito. E in famiglia hanno dovuto cedere. Il caso del festival Boreal a Cantù

dal nostro inviato PAOLO BERIZZI Continua a leggere “Il bimbo di quattro anni che fa il saluto fascista: “I genitori lo correggano o lo cacceremo dall’asilo””

Annunci

Camerati, miliziani e neofascisti Così cresce la nuova estrema destra


Con la crisi che ha impoverito la piccola borghesia creando sacche di insofferenza diffusa, i manipoli neri del nuovo millennio escono dalle catacombe e sognano la riscossa elettorale. Cavalcando lo spettro populista che oggi si aggira in tutta Europa di Giovanni Tizian

Continua a leggere “Camerati, miliziani e neofascisti Così cresce la nuova estrema destra”

Per Natale rivive l’abbigliamento fascista


Si chiama “X flottiglia mas store” e mette in vendita felpe, t-shirt e orologi con il lugubre teschio del reparto di Junio Valerio Borghese. Ma sulla pagina precisano: «Nessuno scopo ideologico politico, la mission della nostra Azienda è quella di far conoscere gli eroi della storia della nostra Italia»
di Michele Sasso
Continua a leggere “Per Natale rivive l’abbigliamento fascista”

Quei crimini rimasti impuniti commessi dai generali del Duce


C’ è l’armadio della vergogna, ma anche il carrello della vergogna. Nel primo furono nascosti per mezzo secolo i fascicoli degli innumerevoli crimini commessi in Italia dai nazisti con il valido aiuto degli scherani di Mussolini. Nel secondo, un enorme carrello a due piani, per ancora più tempo sono stati accantonati (sarebbe meglio dire occultati) tutti i faldoni riguardanti le non gloriose imprese commesse dalle truppe inviate dal Duce alla conquista del mondo. E, mi duole dirlo, non c’è eccessiva differenza tra le azioni delle camicie brune tedesche e quelle delle camicie nere.

di Franco Giustolisi Continua a leggere “Quei crimini rimasti impuniti commessi dai generali del Duce”

Pestaggi e raid squadristi, è il “Bangla tour” “Così l’ultradestra va a caccia di immigrati” ·


Da Torpignattara al Casilino, spedizioni di militanti contro i bengalesi. “Siamo camerati ed è nostro dovere combattere i clandestini con questi massacri”
di FEDERICA ANGELI e GIUSEPPE SCARPA Continua a leggere “Pestaggi e raid squadristi, è il “Bangla tour” “Così l’ultradestra va a caccia di immigrati” ·”

Sport e fascismo, stop ai simboli pro-Duce


La Cassazione vieta maglie, scritte e simboli inneggianti al Ventennio: è una violazione della legge Mancino Continua a leggere “Sport e fascismo, stop ai simboli pro-Duce”

Tradate, la città tappezzata di manifesti per celebrare il compleanno di Mussolini


In provincia di Varese, i nostalgici del ventennio hanno riempito i muri con affissioni pagate e autorizzate per ricordare il 130° anniversario della nascita del duce. La giunta Pd: “Non possiamo rifiutare chi compra gli spazi commerciali”. Lega Nord: “Sono gesti folcloristici. Una perdita di tempo anche solo commentarli”

di Alessandro Madron