No alla pastasciutta antifascista perché “Anti è divisivo”, l’ultimo oltraggio ai fratelli Cervi


Quello che non è riuscito a fare Violante lo sta realizzando la lega. Una “pacificazione” forzata dove le vittime sono messe sullo stesso piano dei carnefici.

Continua a leggere “No alla pastasciutta antifascista perché “Anti è divisivo”, l’ultimo oltraggio ai fratelli Cervi”

La strage del 4 luglio 1944 a Castelnuovo dei Sabbioni


La mattina del 4 luglio 1944, il paese fu vittima di un sanguinoso eccidio nazista in cui molti civili innocenti furono barbaramente trucidati, ricordato come Strage di Cavriglia.

Continua a leggere “La strage del 4 luglio 1944 a Castelnuovo dei Sabbioni”

Eccidio Civitella Val di Chiana – Diario di un sopravvissuto


Da un mio articolo precedentemente pubblicato è nata una corrispondenza con  Guido Centeni-Romani, figlio di Enrico Centeni-Romani che assistette all’eccidio compiuto dai nazisti a Civitella Val di Chiana il 29 giugno 1944. Gentilmente mi ha inviato il diario che suo padre scrisse in quei giorni tremendi, diario che troverete in questa pagina. Lo considero un bellissimo omaggio, perchè come scrive Giudo Centeni-Romani questo diario sebbene sia stato donato all’archivio dei diari della Pieve Santo Stefano è rimasto fino ad oggi “chiuso” in un cassetto. Con questo suo contributo, oltre che a ricordare il padre, fa rivivere quei tragici giorni. Per non dimenticare, ancora grazie a  Guido Centeni-Romani

Continua a leggere “Eccidio Civitella Val di Chiana – Diario di un sopravvissuto”

Ieri a Milano hanno distrutto la targa dei martiri di via Tibaldi.


Per non dimenticare chi erano.
Il 28 Agosto 1944 in via Tibaldi, un plotone della legione Ettore Muti fucilò, dopo aver terribilmente seviziato, quattro partigiani appartenenti al Gap Mendel: Albino Abico di 25 anni (Medaglia d’Argento al valor Militare), Giovanni Alippi di anni ventiquattro, Bruno Clapiz di anni quarantuno, Maurizio Del Sale di anni quarantasette.

Continua a leggere “Ieri a Milano hanno distrutto la targa dei martiri di via Tibaldi.”

“Andonno e l’ammazzonno”: Padule di Fucecchio, 23 agosto 1944


Luca Baiada, RACCONTAMI LA STORIA DEL PADULE. La strage di Fucecchio del 23 agosto 1944: i fatti, la giustizia, le memorie, Ombre corte, Verona 2016, pp.331, € 25,00

La strage di Fucecchio è la quinta, per ordine di grandezza, fra quelle compiute in Italia dalle truppe tedesche di occupazione. 174 morti accertati e di quelle attribuibili direttamente alla Wermacht, e non alle SS, è la maggiore.

Continua a leggere ““Andonno e l’ammazzonno”: Padule di Fucecchio, 23 agosto 1944”

Il massacro dei 320


Opuscolo stampato a Roma nell’immediato dopoguerra che racconta i fatti, le testimonianze del massacro delle Fosse Ardeatine.

E’ possibile scaricare il testo a questo link

26 ottobre 1944 eccidio del Senio a Lugo (RA)


Il 20 ottobre 1944, nella zona tra Lugo e Cotignola, Brigatisti Neri e Nazisti organizzano un rastrellamento senza che azioni recenti contro di loro diano il pretesto della rappresaglia viene catturato un gruppo di giovani partigiani delle frazioni di Barbiano, Zagonara e del sud del Lughese.

Continua a leggere “26 ottobre 1944 eccidio del Senio a Lugo (RA)”