Fascist Legacy


Dal canale Youtube di un amico compagno recentemente scomparso con cui ho condiviso articoli, commenti, pensieri.

La versione integrale di fascist legacy perchè la memoria non è una opinione e non deve essere mai manipolata in occasione di questa Giornata del Ricordo.

Annunci

Montanari Secondo


Nasce il 3 febbraio 1901 a Bologna. Iscritto al Partito Comunista Italiano dal 1921. Il 22 aprile 1927 fu arrestato con l’accusa organizzazione comunista e il 25 maggio assegnato al confino per 3 anni a Lipari (TP).

Continua a leggere “Montanari Secondo”

Giuseppe Barbieri (Nome di battaglia Mimmo)


Nasce il 21 gennaio 1923 a Modena. Studente universitario. Iscritto al Partito d’Azione. Dopo lʼinizio della Resistenza, combatte nelle bande armate che vengono organizzate sul Monte Falterona e sullʼAppennino tosco-emiliano.
Continua a leggere “Giuseppe Barbieri (Nome di battaglia Mimmo)”

Emilio Bassi


Nasce nel 1872 a Castel dʼAiano. Bracciante agricolo. A causa delle sue posizioni politiche ucciso il 16 settembre 1921 a Sasso Marconi a colpi di pistola davanti alla moglie e ai suoi due figlioli da alcuni fascisti che avevano invaso la sua abitazione a Torre di Jano.

Continua a leggere “Emilio Bassi”

Resistenza: una lotta dimenticata e una vittoria tradita


Cecco Bellosi, Sotto l’ombra di un bel fiore. Il sogno infranto della Resistenza, Milieu edizioni, 2018, pp. 239, € 16,90

di Armando Lancellotti

Il senso complessivo ed il messaggio principale del libro di Cecco Bellosi stanno entrambi già nel sottotitolo – Il sogno infranto della Resistenza – del suo romanzo – Sotto l’ombra di un bel fiore – e nella breve Introduzione, in cui l’autore espone ed argomenta il tema del tradimento della lotta partigiana, di una guerra cioè che, vittoriosa sulle montagne, nella campagne e nelle città italiane a nord della Linea Gustav e della Linea gotica, ha conosciuto poi una sostanziale sconfitta politica subito dopo il 25 aprile e la Liberazione del paese dal fascismo e dall’occupazione nazista.

Continua a leggere “Resistenza: una lotta dimenticata e una vittoria tradita”

25 luglio 1943 – 25 luglio 2018


25 luglio 1943 busto di Mussolini abbattuto dalla folla

 

 

25 luglio 1943 inizio di una brevissima estate di libertà, in una Italia divisa in due dove al sud gli alleati avanzano mentre il resto della nazione è ancora sotto la dittatura fascista.

Continua a leggere “25 luglio 1943 – 25 luglio 2018”

Legge n. 645 del 1952 (legge Scelba)


In questi giorni si riscopre la violenza fascista come se questa arrivasse dal niente dopo anni di silenzio. Non è così il fascismo in Italia non è mai stato debellato ha continuato a vivere indisturbato e nemmeno tanto velatamente. Oggi dopo l’azione di Roma ci si straccia le vesti e si auspica una ferma condanna, come se non ci fossero mai stati i mezzi per contrastare efficacemente il fascismo.

Continua a leggere “Legge n. 645 del 1952 (legge Scelba)”