Musolesi Mario (Nome di battaglia Lupo),


Nasce il 13/1/1914 a Monzuno. Prestò servizio militare nei carristi in Libia. Quando scoppiò il conflitto era convinto che l’Italia lo avrebbe vinto e lo disse agli amici, anche se non era favorevole alla guerra. Nel 1942 fu fatto prigioniero dagli inglesi in Libia, ma riuscì a fuggire e a rientrare nelle linee italiane dopo tre giorni di marcia nel deserto. Nellʼestate 1943 fu rimpatriato, essendo rimasto ferito in combattimento. L’8/9/43 si trovava a Roma, in una unità corazzata. Fu tra i primi a prendere parte ai combattimenti che si svolsero a Porta S. Paolo contro i tedeschi. Da quellʼeroico e sfortunato fatto dʼarme trasse la consapevolezza – soprattutto dopo la fuga del re e la dissoluzione dellʼesercito – che spettasse al popolo il compito di risollevare la bandiera dellʼonore nazionale e combattere una guerra patriottica e di liberazione contro l’invasore tedesco e la rinata dittatura fascista.
Continua a leggere “Musolesi Mario (Nome di battaglia Lupo),”

Annunci

Adriano Lipparini


Nome di battaglia  Colonnello nasce a Pianoro il 29/4/1924. Militò nella brigata Stella rossa Lupo e operò a Marzabotto. Con otto partigiani la sera del 27/9/44 si trasferì nella casa colonica di Cadotto, dove si portarono, il giorno seguente, Mario Musolesi, Gino Gamberini e Giovanni Rossi. All’alba del 29/9/44 «una giornata di pioggia, nebbia e vento», il gruppo fu svegliato dal fuoco di ingenti forze nazifasciste.

Continua a leggere “Adriano Lipparini”