28 aprile 1945. Mussolini viene giustiziato


Il 28 aprile 1945 Mussolini viene giustiziato insieme a Claretta Petacci e ad altri gerarchi.
Il giorno successivo i cadaveri saranno esposti a Piazza Loreto a suggellare la fine del fascismo in Italia la fine della dittatura.


Continua a leggere “28 aprile 1945. Mussolini viene giustiziato”

Annunci

Addio Ada Grossi, voce dell’antifascismo


“Voce” dell’antifascismo, Ada combatté dall’etere il franchismo durante la Guerra Civile in Spagna, e il regime nazifascista in Italia di Benedetta Cairoli

Continua a leggere “Addio Ada Grossi, voce dell’antifascismo”

Nero uniforme


Dalla «Legione Brenno» ad «Aquila Nera» fino ai contractor di guerra, il fenomeno delle pericolose organizzazioni neofasciste costituite da ex carabinieri ed ex appartenenti alle forze dell’ordine
Saverio Ferrari  –  il manifesto  –  11/01/2015

Continua a leggere “Nero uniforme”

Dall’Italia niente soldi per Auschwitz


Nel campo di sterminio nazista morì oltre un milione di persone, tra cui oltre 5000 italiani. Ma lo Stato Italiano non ha versato una lira per il fondo che si occupa di preservare la memoria dello sterminio- Continua a leggere “Dall’Italia niente soldi per Auschwitz”

Storico accordo fra Italia e Germania: nasce l’atlante delle stragi nazifasciste


Il progetto coinvolge anche l’Anpi e il ministero degli Esteri tedesco. “Chiederemo conto dei crimini di cui si macchiarono le Ss e la Wehrmacht e dei documenti scomparsi sulla Repubblica di Salò” di LUCIA LANDONI Continua a leggere “Storico accordo fra Italia e Germania: nasce l’atlante delle stragi nazifasciste”

10 novembre 1938 la notte dei Progrom.


Germania nella notte fra il 9 e il 10 novembre del ’38 gli ebrei tedeschi, già colpiti nel 1935 dalle Leggi di Norimberga, furono investiti dalla violenza nazista nella “Notte dei cristalli”, o meglio “Notte del pogrom”: centinaia di case e di sinagoghe, migliaia di negozi furono devastati e incendiati, diverse decine di migliaia di ebrei furono internati nei campi di concentramento, innumerevoli uomini, donne, vecchi e bambini furono insultati e percossi, decine di essi persero la vita e, come ammenda dei danni, fu imposto alla comunità ebraica il pagamento di un miliardo di marchi. 

In Italia inizia la progressiva via legalitaria che toglie ai cittadini italiani di ascendenza ebraica ogni diritto, cominciando da quello allo studio per finire con quello alla vita, in parallelo prima e in piena collaborazione poi con l’alleato nazista. 

Così iniziò il cammino verso la Shoah.

PER NON DIMENTICARE

Differenze


differenza

 

Scopri la differenza tra un poliziotto italiano e un poliziotto turco.

Non l’hai trovata? E’ semplice il poliziotto turco ha il NUMERO IDENTIFICATIVO nel casco quello italiano no.