Trieste, locandina censurata: salta la mostra sulle leggi razziali


TRIESTE – Una foto in bianco e nero di tre ragazze sorridenti, con libri e cartelle in mano. In basso la prima pagina del quotidiano Il Piccolo, datata 3 settembre 1938: “Completa eliminazione dalla scuola fascista degli insegnanti e degli alunni ebrei” il titolo che annunciava l’applicazione delle leggi razziali. È la locandina scelta a Trieste per la mostra “Razzismo in cattedra”, promossa dal liceo Petrarca a 80 anni dalla promulgazione delle leggi razziali. E saltata proprio per via di quella immagine. “Troppo forte” secondo il Comune.

Continua a leggere “Trieste, locandina censurata: salta la mostra sulle leggi razziali”

Annunci

“Libertina, snaturata, irosa” – Storia delle donne internate in manicomio durante il fascismo


Tutte le foto e i materiali d’archivio per gentile concessione della Fondazione Università degli Studi di Teramo.

Mentre in Italia restano da chiudere ancora due Opg—gli ospedali psichiatrici giudiziari tristemente famosi per la loro lunga storia di condizioni disumane di degenza—e si fanno tentativi di ristrutturare l’istituzione dalle fondamenta, dal passato delle cure psichiatriche del nostro paese continuano a emergere terribili testimonianze.

Continua a leggere ““Libertina, snaturata, irosa” – Storia delle donne internate in manicomio durante il fascismo”