In attesa della “Giornata della Memoria 2020”. Un giorno


Tratto dal libro: “Finchè avrò voce” di Armando Gasiani. Libro dove Gasiani racconta la sua vita e l’internamento a Mauthausen.

Biografia: Armando Gasiani, «Bolero», da Giuseppe e Rita Degli Esposti; nato il 23 gennaio 1927 a Castello di Serravalle. Nel 1943 residente ad Anzola Emilia. Licenza elementare. Colono.

Continua a leggere “In attesa della “Giornata della Memoria 2020”. Un giorno”

Lo spartiacque della Resistenza femminile


Anna Maria Bruzzone – Rachele Farina, La Resistenza taciuta. Dodici vite di partigiane piemontesi, prefazione di Anna Bravo, Bollati Boringhieri 2016, pp. 314, € 25,00

“Io sarò sempre ribelle, è una parola che mi piace, lo sarò sempre…” (Elsa Oliva “Elsinki”)

di Sandro Moiso

Continua a leggere “Lo spartiacque della Resistenza femminile”

Risorse (in)umane: la rigenerazione della forza lavoro tedesca nei lager nazisti


di Armando Lancellotti

Fabrice d’Almeida, Il tempo degli assassini. I guardiani dei campi di concentramento e le loro attività ricreative (1939-1945), Ombre Corte, Verona, 2015, pp.175, € 16,00

«Giuro che sarò fedele e obbedirò ad Adolf Hitler, capo del Reich e del popolo tedesco, e che svolgerò coscientemente e disinteressatamente i miei doveri di servizio». (p. 40)
Pronunciando queste parole uomini e donne tedesche assumevano il ruolo di guardiani dei lager e contemporaneamente anche un potere pressoché illimitato sui detenuti intrappolati nel terribile sistema concentrazionario dei KL nazisti, i Konzentrationslager.

Continua a leggere “Risorse (in)umane: la rigenerazione della forza lavoro tedesca nei lager nazisti”

“Non osiamo più escludere la possibilità, che avvenga l’inimmaginabile”


di Patrizia Cordone.

In generale del fascismo e del nazismo ci si occupa tendenzialmente in occasioni di commemorazioni  e di anniversari, che però dovrebbero rappresentare non la tappa unica né finale, bensì la premessa utile di un’acquisizione auspicabilmente approfondita degli eventi storici connessi. Invece, purtroppo, sovente, parrebbe esaurirsi il senso del dovere civico, laddove occorrerebbe trarre motivi di lezione dalla storia. Continua a leggere ““Non osiamo più escludere la possibilità, che avvenga l’inimmaginabile””

Commemorazione per Priebke Marino: una volgare provocazione


L’avvocato decide di rendere omaggio al gerarca nazista morto un anno fa. Il presidente della comunità ebraica: «Non diamo spazio mediatico ad azioni folcloristiche»
di Redazione Roma Online

Continua a leggere “Commemorazione per Priebke Marino: una volgare provocazione”

Usa, arrestato ex guardiano di Auschwitz: viveva a Philadelphia da dopo la guerra


L’inchiesta a carico di Johann Breyer, di origine ceca, era partita nel 2012 dalla Germania. Interrogato, ha ammesso di essere entrato nelle Ss e negato di aver preso parte a crimini

Continua a leggere “Usa, arrestato ex guardiano di Auschwitz: viveva a Philadelphia da dopo la guerra”

In attesa della Giornata della Memoria – Risiera di San Sabba


La Risiera di San Sabba è stata un lager nazista, situato nella città di Trieste, utilizzato per il transito, la detenzione e l’eliminazione di un gran numero di detenuti, in prevalenza prigionieri politici ed Ebrei.

È stato uno dei campi di smistamento in Italia. In esso le autorità tedesche smistavano le persone che sarebbero andate nei campi di concentramento, i prigionieri più pericolosi venivano invece uccisi nella risiera tramite un colpo di mazza alla nuca o tramite fucilazione.

Nel lager italiano c’era un forno crematorio per i cadaveri: questo forno venne ricavato da un essiccatoio in cui in precedenza veniva asciugato il riso.

I nazisti, dopo aver utilizzato per le esecuzioni i più svariati metodi, come la morte per gassazione utilizzando automezzi appositamente attrezzati, si servirono all’inizio del 1944 dell’essiccatoio della risiera, prima di trasformarlo definitivamente in un forno crematorio. Continua a leggere “In attesa della Giornata della Memoria – Risiera di San Sabba”

Nazismo:88enne reo massacro in Francia


Procura lo accusa per i centinaia di morti di Oradour-sur-Glane

Continua a leggere “Nazismo:88enne reo massacro in Francia”

Nazismo sul web, in corso perquisizioni in tutta Italia Video antisemiti e post contro Saviano


Istigazione al razzismo su Internet: rinasce “Stormftront”. Ebrei accusati della crisi economica mondiale. Perquisizioni in 22 province. Nel mirino anche Saviano e il sindaco di Lampedusa. Continua a leggere “Nazismo sul web, in corso perquisizioni in tutta Italia Video antisemiti e post contro Saviano”

10 novembre 1938 la notte dei Progrom.


Germania nella notte fra il 9 e il 10 novembre del ’38 gli ebrei tedeschi, già colpiti nel 1935 dalle Leggi di Norimberga, furono investiti dalla violenza nazista nella “Notte dei cristalli”, o meglio “Notte del pogrom”: centinaia di case e di sinagoghe, migliaia di negozi furono devastati e incendiati, diverse decine di migliaia di ebrei furono internati nei campi di concentramento, innumerevoli uomini, donne, vecchi e bambini furono insultati e percossi, decine di essi persero la vita e, come ammenda dei danni, fu imposto alla comunità ebraica il pagamento di un miliardo di marchi. 

In Italia inizia la progressiva via legalitaria che toglie ai cittadini italiani di ascendenza ebraica ogni diritto, cominciando da quello allo studio per finire con quello alla vita, in parallelo prima e in piena collaborazione poi con l’alleato nazista. 

Così iniziò il cammino verso la Shoah.

PER NON DIMENTICARE