Strage Sant’Anna di Stazzema, Germania non processa ultimo ex ufficiale SS in vita


Sant’Anna di Stazzema perde ogni speranza di veder processare in Germania Gerhard Sommer, 94 anni, l’ultimo ancora in vita dei 10 ex ufficiali SS condannati in Italia, e mai estradati, per la strage versiliese del 12 agosto 1944, che costò la vita a 560 persone, soprattutto donne e bambini. La Procura di Amburgo aveva archiviato le indagini nel maggio scorso perché l’indagato non era in condizione di affrontare il processo. Di Ilaria Lonigro

Continua a leggere “Strage Sant’Anna di Stazzema, Germania non processa ultimo ex ufficiale SS in vita”

Annunci

Albano: protestarono contro funerali Priebke, 5 antifascisti a processo


Anche da morto il criminale di guerra nazista Erich Priebke continua ad essere al centro dell’attenzione mediatica e ad allungare la sua ombra nera sul nostro territorio.

Continua a leggere “Albano: protestarono contro funerali Priebke, 5 antifascisti a processo”

Strage Sant’Anna di Stazzema, la Germania riapre le indagini


La corte federale di Karlsruhe ha annullato la decisione della procura generale di Stoccarda di non procedere contro l’imputato Gherard Sommer, condannato in Italia all’ergastolo. Nell’eccidio del 1944 furono uccisi 560 civili. Un superstite: “Fate presto, siamo vecchi”

Continua a leggere “Strage Sant’Anna di Stazzema, la Germania riapre le indagini”

Bologna 9 luglio 1942 Sciopero all’ACMA


Il 9 luglio gli operai dell’ACMA si astengono dal lavoro. E’ uno dei primi scioperi in Italia durante la guerra. Nove operai tra i 15 e i 18 anni, ritenuti i promotori della manifestazione, subiranno condanne penali.

Nei ricordi di Athos Druidi, Renato Baldisserri e Ardes Sgalari il ricordo dello sciopero.

Continua a leggere “Bologna 9 luglio 1942 Sciopero all’ACMA”

Germania – Neonazisti alla sbarra


Si è aperto a Monaco di Baviera il processo contro il gruppo neonazista Nationalsozialistischer Untergrund (Nsu), il procedimento di questo genere più importante dal dopoguerra.

Alla sbarra Beate Zschaepe, accusata (insieme ad altri due fondatori della cellula, poi trovati morti) dell’omicidio di dieci persone: otto uomini di origine turca, uno di origine greca e una poliziotta tedesca. Altre quattro persone sono accusate di complicità.

Continua a leggere “Germania – Neonazisti alla sbarra”

Una lucida follia. Processo agli antifascisti


Immaginate che sia ottobre e non luglio. Siete appena usciti da una
riunione No Tav e percorrete una via pedonale del centro della città dove
abitate. Una macchina entra sgommando nella via: ne escono quattro uomini
che affiggono manifesti. Incuriositi da tanta esibita arroganza vi fermate
e scoprite che si tratta di manifesti fascisti, manifesti che alludono ad
un passato di dittatura, violenza, repressione della possibilità stessa di
dire la propria, se non a rischio di confino e prigione.
Continua a leggere “Una lucida follia. Processo agli antifascisti”