2 settembre 1920 L’occupazione delle Fabbriche del Biennio Rosso


Antefatto
Nel luglio 1920 la protesta crebbe passando all’occupazione delle fabbriche. Lo scontro si era ora spostato sulla questione degli aumenti di salario e sulla riduzione dell’orario di lavoro. La FIOM (sindacato metalmeccanici) chiese il rinnovo del contratto per ottenere aumenti salariali e altre richieste, che gli industriali accolsero solo in parte.
Continua a leggere “2 settembre 1920 L’occupazione delle Fabbriche del Biennio Rosso”

28 maggio 1944


A Bologna le maestranze delle fornaci Gallotti (secondo quanto
comunica la guardia nazionale repubblicana il 28 maggio 1944) allo
scopo di ottenere un aumento dei cottimi, conducono uno sciopero
bianco. Le autorità germaniche, non essendo riuscite ad identificare
i responsabili, ordinano l’invio in Germania di venti fornaciai,
scelti fra quelli fisicamente più idonei.