2 Agosto: “Il mio urlo su quella barella oggi serve per non dimenticare”


Marina Gamberini, la ragazza della foto simbolo della strage di 33 anni fa alla stazione di Bologna. “Troppo silenzio su quell’orrore. Ma i ragazzi vogliono capire, hanno bisogno di verità”  di LUCA SANCINI

Continua a leggere “2 Agosto: “Il mio urlo su quella barella oggi serve per non dimenticare””

Annunci

Strage di Bologna, l’ex terrorista tedesco Kram sentito dai magistrati


L’ex componente delle Cellule Rivoluzionarie ha reso dichiarazioni spontanee davanti al procuratore capo Alfonso e al pm Cieri: “La pista palestinese è il tentativo di reinterpretare la strategia della tensione. Vogliono riabilitare le strutture parallele fasciste”

di David Marceddu

Continua a leggere “Strage di Bologna, l’ex terrorista tedesco Kram sentito dai magistrati”

A Bologna è ancora 2 agosto


La bomba, la strage, i depistaggi, i silenzi di Stato trentadue anni dopo.

Il 2 agosto 1980 alla Stazione di Bologna, alle ore 10.25, una bomba esplode nella sala d’aspetto di seconda classe, affollata di persone in viaggio per le vacanze. L’esplosivo, una miscela tra i 20 e i 25 chilogrammi di tritolo, T4, nitroglicerina e altri materiali, è contenuto in una valigia piazzata sopra un tavolino portabagagli, a 50 centimetri da terra, sotto il muro portante dell’ala ovest.
Continua a leggere “A Bologna è ancora 2 agosto”

Fioravanti, parole choc sul Due agosto “Bolognesi? Ha perso solo la suocera”


L’esponente dei Nar, condannato con sentenza definitiva per la strage alla stazione che fece 85 morti e oltre 200 feriti, attacca l’associazione dei parenti delle vittime (“politicizzata”) e il suo presidente. La sua intervista (senza audio e video) è contenuta nel documentario inedito “Un solo errore”; nella stessa pellicola Licio Gelli, capo della Loggia P2, nega la bomba alla stazione: “Fu solo un mozzicone di sigaretta”
Continua a leggere “Fioravanti, parole choc sul Due agosto “Bolognesi? Ha perso solo la suocera””