Romics: “Fascisti assaltano lo stand di Shockdom”


La denuncia su twitter del coautore del fumetto satirico su Benito Mussolini “Quando c’era lui”. “Danni per 1000 euro”

“Un gruppo di coraggiosi fascisti ha assaltato a Romics lo stand della casa editrice di fumetti Shockdom lanciando i fumetti contro inermi e giovanissimi standisti, sfasciando tavoli e causando circa 500 euro di danni”. Questa la denuncia di uno degli autori del fumetto satirico su Benito Mussoloni in vendita in anteprima a Romics, rilanciata su facebook dal fumettista Alessio Spataro. Al centro dell’interesse degli assalitori il libro sul Duce “Quando c’era lui”, serie di strisce editate dalla casa editrice indipendente presente con il proprio stand alla mostra dei fumetti tenutasi questa fine settimana nei padiglioni della Nuova Fiera di Roma, che saranno in vendita sugli scaffali delle librerie dal prossimo 15 aprile.

“ASSALTO ALLO STAND” – A rendere nota l’aggressione sul proprio profilo twitter Daniele Fabbri, coautore del fumetto assisme a Stefano Antonucci. “Un’ora fa – twitta Fabbri intorno alle 19:30 di ieri sera – tre persone sono andate al nostro stand e hanno fatto circa 500 euro di danni. Noi eravamo andati via da un pò”. Un cinguettio che poi precisa che i danni economici ammonterebbero a “1000 euro”.

“QUANDO C’ERA LUI” – Una aggressione squadrista, come denunciano i fumettisti della casa editrice Shokdom Spataro e Fabbri, tesa a manifestare il dissenso per il libro “Quano c’era lui”, che racconta in modo satirico un ritorno di Benito Mussolini ai giorni nostri, con il Duce alle prese con i moderni mezzi d’informazione quali YouTube ed altri social network. Un fumetto che già nell’immagine di copertina, con il dittatore rappresentato a testa giù in un saluto romano, aveva fatto storcere il naso ai nostalgici del Ventennio, visto il chiaro riferimento alla morte del Duce arrivata a piazzale Loreto per mano dei partigiani con la foto diventata storia, del corpo di Mussolini morto dopo essere stato appeso a testa in giù nella piazza di Milano.

GLI AUTORI DEL FUMETTO – I fatti hanno poi trovato il commento dei due autori del fumetto che sempre utilizzando il canale di Facebook scrivono: “Ciao, siamo Daniele Fabbri e Stefano Antonucci, gli autori del fumetto “Quando c’era LVI”, e abbiamo fatto un fumetto sul fascismo perché pensiamo che in Italia ci sia ancora il problema del fascismo, quindi non siamo stupiti di aver ricevuto delle intimidazioni. Siamo invece sollevati per le modalità dell’aggressione: se nel 2016 si minaccia con le bibite gassate, vuol dire che faremo antifascismo plastificando i fumetti, che è già un progresso di civiltà”.

MINACCE DI QUERELA – Un lungo post che prosegue: “Vogliamo ringraziare tutti della solidarietà, che giriamo ai ragazzi dello stand Shockdom, perché a sorbirsi questa cosa poco simpatica c’erano loro, mentre noi due eravamo sulla via del ritorno. Ci dispiace per loro, e per i danni economici subiti dal nostro editore. Sabato sera abbiamo ricevuto via twitter delle minacce di querela; Domenica pomeriggio lo stand che ospitava i nostri fumetti -e che nel frattempo erano andati esauriti- è stato danneggiato. Non ci sono prove che siano eventi correlati, e quindi non correliamoli, tanto fanno schifo anche presi singolarmente”.

RIGURGITI FASCISTI – “Stiamo preparando un comunicato per dire esattamente cosa ne pensiamo dei rigurgiti fascisti, perché di questo si tratta. Ci piacerebbe che il mondo del fumetto che ci ha dimostrato tanta solidarietà in queste ore volesse aderire, prendendo una posizione chiara. Oggi pomeriggio – prosegue il post su Facebook – fatevi sentire, scriveteci in privato, telefonateci, contattateci, e inseriremo il vostro nome tra i firmatari. Noi siamo contro la violenza in generale, ma siamo antifascisti in partice. L’immagine che segue è all’inizio del nostro fumetto, e rappresenta un perfetto imbecille”.

SOLIDARIETA’ DI PECIOLA – Appresa la notizia l’ex consigliere comunale di Sel Gianluca Peciola ha voluto esprime solidarità ai due fumettisti su twitter: “Solidarietà a @Shockdom e ai suoi vignettisti che ieri sono stati assaliti da estrema destra a #Romics2016. @0DanieleFabbri”

http://www.romatoday.it/cronaca/fascisti-romics-fumetto-mussolini.html

 

Autore: Comandante Lupo

Ho ricercato e raccolto storie di vita, di guerra, di resistenza. Ne ho pubblicate, altre sono ancora da scrivere. Sono sempre alla ricerca di nuove storie se vuoi aiutarmi nella ricerca contattami.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...