Cancellare la memoria


Non è la prima e non sarà l’ultima volta.

Filmati che lasciano depressi, frastornati, con l’amaro in bocca. Continua a leggere “Cancellare la memoria”

Annunci

Montanari Secondo


Nasce il 3 febbraio 1901 a Bologna. Iscritto al Partito Comunista Italiano dal 1921. Il 22 aprile 1927 fu arrestato con l’accusa organizzazione comunista e il 25 maggio assegnato al confino per 3 anni a Lipari (TP).

Continua a leggere “Montanari Secondo”

Luciano Scandellari (Nome di Battaglia Biondino)


Nasce il 30 gennaio 1924 a Bologna.
Combatte nella brigata Folloni della divisione Modena Montagna sullʼAppennino tosco-emiliano con funzione
di comandante di compagnia.

Catturato dai fascisti, viene incarcerato a Villa Santa (Marano sul Panaro – MO) il 17 agosto 1944.

Continua a leggere “Luciano Scandellari (Nome di Battaglia Biondino)”

Efrem Benati


Benati Efrem «Gianni» nasce il 23 gennaio 1926 a San Giovanni in Persiceto.

Combatte nel distaccamento «Tarzan» della 7a brigata Garibaldi GAP «Gianni» ad Anzola dell’Emilia.

Continua a leggere “Efrem Benati”

Resistenza: una lotta dimenticata e una vittoria tradita


Cecco Bellosi, Sotto l’ombra di un bel fiore. Il sogno infranto della Resistenza, Milieu edizioni, 2018, pp. 239, € 16,90

di Armando Lancellotti

Il senso complessivo ed il messaggio principale del libro di Cecco Bellosi stanno entrambi già nel sottotitolo – Il sogno infranto della Resistenza – del suo romanzo – Sotto l’ombra di un bel fiore – e nella breve Introduzione, in cui l’autore espone ed argomenta il tema del tradimento della lotta partigiana, di una guerra cioè che, vittoriosa sulle montagne, nella campagne e nelle città italiane a nord della Linea Gustav e della Linea gotica, ha conosciuto poi una sostanziale sconfitta politica subito dopo il 25 aprile e la Liberazione del paese dal fascismo e dall’occupazione nazista.

Continua a leggere “Resistenza: una lotta dimenticata e una vittoria tradita”

Una targa in via Mascarella per Renata Viganò, partigiana e scrittrice


Ieri la cerimonia nella casa in cui l’autrice di “L’Agnese va a morire” visse col marito Antonio Meluschi.

Continua a leggere “Una targa in via Mascarella per Renata Viganò, partigiana e scrittrice”

Mario Anderlini (Nome di battaglia Franco)


Nasce il 10 ottobre 1916 a Bazzano. Presta servizio militare in artiglieria sul fronte albanese dal 1937 allʼ8 settembre 1943. Nel gennaio 1944 è fra gli organizzatori di uno sciopero alla Ducati di Bazzano. Continua a leggere “Mario Anderlini (Nome di battaglia Franco)”