Paolo Fabbri (Nome di battaglia Palita)


Paolo Fabbri (Palita)
Paolo Fabbri Palita

Nasce il 27 luglio 1889 a Conselice (RA). Iscritto al PSI, al PSUI e al MUP. Mezzadro e commerciante. Da umile capolega contadino di Conselice diventa una delle figure più nobili e importanti del socialismo italiano e della Resistenza. Primo di dieci figli di una famiglia di mezzadri, si iscrive giovanissimo al PSI. Lasciata la terra – insufficiente per una famiglia così numerosa – diventa attivista sindacale, poi capolega e infine dirigente della Federterra e delle organizzazioni cooperative di Ravenna, sotto la sapiente guida di Gaetano Zirardini.

Nellʼottobre 1914 – dopo lʼeccidio di Guarda – viene inviato a Molinella dove assume la carica di segretario della Camera del Lavoro. Il compito affidatogli era difficilissimo e molto delicato perché è in atto una durissima reazione governativa e agraria che mira a distruggere le organizzazioni sindacali e cooperative di quel comune. Continua a leggere “Paolo Fabbri (Nome di battaglia Palita)”

Annunci

20 Agosto 1943 I COMUNISTI PER LA LOTTA ARMATA


La prima riunione del Comitato federale del PCI alla quale parteciparono alcuni dei compagni più qualificati reduci dal carcere, ebbe luogo il 20 agosto 1943. Alla riunione parteciparono i compagni Umberto Ghini (segretario), Dalife Mazza, Mario Peloni, Leonildo Tarozzi e Paolo Betti, del Comitato Federale e i compagni Antonio Cicalini, Celso Ghini e Arturo Colombi. La riunione ebbe luogo in una sede illegale di Via Fondazza. Continua a leggere “20 Agosto 1943 I COMUNISTI PER LA LOTTA ARMATA”

Luigi Fabbri una vita dedicata all’antifascismo


Nasce a Conselice, in provincia di Ravenna, il 21 febbraio 1888.
Ancora giovanissimo comincia a lavorare come bracciante agricolo ed altrettanto precocemente inizia la militanza politica e sindacale come organizzatore del movimento contadino, diventando capolega dei braccianti di Conselice (RA) e, infine, dirigente della Federterra di Ravenna.
Continua a leggere “Luigi Fabbri una vita dedicata all’antifascismo”

Calzolari Alfredo


Nome di battaglia Falco nato l’ 11/2/1897 a Molinella. Iscritto al PSI e al MUP. Durante la dittatura e nei venti mesi della Resistenza fu uno dei principali dirigenti del movimento operaio molinellese. Cresciuto alla scuola di Giuseppe Massarenti, Giuseppe Bentivogli e Paolo Fabbri, non fu solo un dirigente politico e militare molto intelligente e capace, ma anche un uomo d’azione coraggiosissimo.

Continua a leggere “Calzolari Alfredo”